UNIVERSITA E-SCUOLA

È un periodico trimestrale promosso dalla Conferenza Nazionale dei Centri Universitari per la Ricerca Educativa e Didattica (CONCURED) con la collaborazione dell'Università di Udine. costituito da due numeri con carattere di Rivista pubblicati a giugno e dicembre di ogni anno e quattro numeri con carattere di Notiziario pubblicati alla scadenza di ogni trimestre.
La Rivista si propone di affrontare in modo scientifico le problematiche didattiche di base che riguardano il raccordo tra la scuola e l'università. Il sottotitolo Problemi trasversali e ricerca didattica sottolinea la volontà di raccogliere i lavori di ricerca didattica e sperimentazione, che affrontano problematiche comuni alle discipline e che riguardano la didattica, senza essere di specifico contenuto disciplinare o pedagogico.

Università e Scuola nasce come naturale palestra di riflessione di quel le esperienze e competenze pedagogiche, psicologiche e disciplinari, che sormontano le ricerche didattiche specifiche e la ricerca didattica disciplinare. Si propone come un servizio ci raccordo tra il inondo universitario e quello della scuola, e risponde all'esigenza. oggi matura, di raccogliere esperienze e conoscenze competenti, di ricerca e non più solo di opinione, su temi quali la formazione iniziale e continua degli insegnanti, l'aggiornamento professionale e la diffusione dell'innovazione nella didattica, la formazione post-diploma, i Diplomi Universitari, l'orientamento, il tutorato, il miglioramento e la valutazione della didattica, i regolamenti didattici, i servizi per gli studenti nelle strutture, le attività di sostegno alla didattica, la dispersione negli studi, il raccordo formazione-mondo del lavoro, la dimensione europea degli studi secondari e universitari, la mobilità di docenti e studenti. Questi ed altri temi troveranno spazio nelle Rubriche e in nuclei tematici che spesso caratterizzeranno i numeri della Rivista. Il progetto dei nuclei tematici che di norma caratterizzano i numeri della rivista viene discusso nell'ambito dei Comitato di Redazione ed affidato ad un curatore. Le Rubriche della rivista non sono fisse: sono presenti ogni volta quelle che la programmazione redazionale ha ritenuto più opportune, anche in relazione ai contributi pervenuti ed alle scelte tematiche effettuate. Due tipi di Rubriche caratterizzano la rivista: quelle che contengono lavori sottoposti a revisione redazionale e quelle che contengono contributi più snelli e vicini all'esperienza quotidiana. Esse si distinguono per una diversa grafica nella titolazione. Al primo tipo di Rubriche appartengono: Formazione iniziale degli insegnanti. Laboratorio Didattico, Tirocinio, Didattica all'Università, Crediti Didattici. Formazione in servizio, Didattica trasversale, Orientamento e Valutazione. Per ciascuna di esse opera un responsabile, membro dei Comitato di Redazione, che segue il lavoro ai fini della decisione redazionale. prodotta sempre anche dall'esame dei parere di due esperti esterni sullo stesso lavoro. Al secondo tipo di Rubriche appartengono quelle che riguardano interventi su particolari problemi, come Esperienze, Interventi e dibattiti, Resoconti e Progetti e quelle di natura informativa come Convegni e altre iniziative e Informazioni. Altre riviste costituisce invece il raccordo con le pubblicazioni periodiche che trattano temi di interesse per la nostra rivista.

Il Notiziario integra la Rivista. In quanto espressione della CONCURED. esso ha come scopo principale quello di favorire le attività e il potenziamento dei Centri universitari di ricerca didattica ed educativa, tra le cui finalità primarie vi è la realizzazione di forme di raccordo tra le università e il loro territorio, con particolare riguardo alla scuola. Esso contiene pertanto principalmente tre tipi di materiale:

a) documenti, circolari, normative che riguardano la formazione degli insegnanti, l' aggiornamento dei docenti, il piano triennale di sviluppo delle università, le utilizzazioni del personale docente, i progetti di orientamento e di tutorato, le iniziative di raccordo scuola-università, b) le ricerche, gli studi, le attività e i servizi attuati dai Centri universitari che confluiscono nella CONCURED, c) notizie su convegni, congressi e pubblicazioni.

Le inserzioni pubblicitarie non implicano un giudizio di merito sui contenuto. Esse vanno concordate con la direzione dei periodico e non possono superare il 40% dei contenuto di ogni numero.

Indicazioni per gli autori
I lavori devono essere inviati in tre copie alla segreteria redazionale. I lavori pervenuti, anche se non pubblicati, non vengono restituiti. Gli autori sono tenuti a segnalare il caso di invio dello stesso lavoro ad altra rivista. I lavori inviati devono essere originali e redatti in modo conforme alle indicazioni che seguono.
L'accettazione dei lavori per la pubblicazione è decisa dalla redazione che si avvale anche di esperti esteni per il giudizio di merito. Ogni lavoro viene sottoposto a due esperti; l'esame dei lavori è anonimo su testi anonimi. I giudizi degli esperti vengono inviati agli autori soltanto nel caso in cui venga richiesta una revisione dei lavoro.
Per le rubriche Esperienze, Interventi e dibattiti, Resoconti, Progetti,
Convegni e altre iniziative. Informazioni, non si fa ricorso agli esperti esterni.
Ogni lavoro deve essere inviato completo di riassunto, abstract in inglese (massimo: 600 parole), figure, tavole, didascalie su supporto cartaceo; parallelemente deve essere inviato in formato word (per windows o macintosh) o su dischetto 3,5" o come attachment via e-mail a: cared@unige.it.

TESTO. Il lavoro deve essere stampato con stampante laser o inkjet. Il nome degli autori, della sede di servizio, telefono, fax, e-mail, deve essere scritto su pagina separata.
Tutte le pagine vanno numerate. comprese quelle contenenti titolo, riassunto, citazioni, note e didascalie delle figure.

TITOLO. Il titolo dei lavoro deve essere breve (massimo 50 caratteri). FIGURE. Ogni figura deve essere allegata in foglio separato. Copia delle figure deve essere presente nel dischetto (o inviata singolarmente come attachment) in formato TIFF o BMP. Le figure devono essere numerate nell'ordine di comparsa nel testo e dotate di didascalie; devono essere tracciato in nero su carta bianca e ben contrastate; se elaborate su computer, si deve utilizzare stampante laser o inkjet. In riproduzione, le dimensioni delle figure saranno riportate alla larghezza di 14 cm, perciò le dimensioni dei dettagli devono essere tali da mantenere sufficiente chiarezza dopo la loro eventuale riduzione.

FOTOGRAFIE. Devono essere in bianco e nero, ben contrastate e stampate su carta lucida (possibilmente non Polaroid).

TABELLE. Devono comparire, numerate e dotate di breve didascalia, in pagine separate. Devono essere inviate in formato Excel o Word (su dischetto o come attachment).

CITAZIONI E NOTE. Devono essere raggruppate alla fine dei testo (non a pie' di pagina) secondo una delle seguenti modalità. Note e citazioni possono venire richiamate mediante un'unica numerazione progressiva, e raggruppate alla fine con il titolo "Note e Riferimenti bibliografici"; in alternativa, possono venir numerate le sole Note, inserendo poi i Riferimenti bibliografici (indicati nel testo con nome dell'autore e data) in ordine alfabetico; nei qual caso alla fine vi saranno le "Note" in progressione numerica seguite dai "Riferimenti bibliografici" in ordine alfabetico. Il formato deve essere il seguente:

- per le citazioni delle RIVISTE: [n. progressivo] Iniziale del nome dell'autore. Cognome dell'autore (i), "Titolo", Titolo della rivista abbreviato, numero volume, numero fascicolo, pag. iniziale - pag. finale (Anno di pubblicazione); es.: A.Bianchi, B.Rossi, "Titolo", Rivista, 34, 2, 123-127 (1997)

- per le citazioni dei LIBRI: [n. progressivo] Iniziale nome dell'autore. Cognome dell'autore, titolo del libro, (Casa editrice, Luogo, Anno di pubblicazione). Capitoli e paragrafi [opzionali], pag.iniziale-pag.finale; es.. A,.Bianchi, B.Rossi. Titolo, (Editore, Città, 1997). [3, 241, 254-268 Eventuali estratti della rivista o dei Notiziario vanno richiesti almno un mese prima della pubblicazione alla Casa Editrice Udinese Forum, via Larga 38, 33100 Udine. Tutti gli articoli pubblicati su "Università e Scuola" possono essere tradotti e pubblicati su riviste internazionali o straniere con cui il CONCURED ha rapporti di collaborazione.