Attività anno 1993/94

I CENTRI INTERDIPARTIMENTALI PER LA RICERCA

IL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE PER LA RICERCA IN DIDATTICA
Nel corso dell'anno accademico 1993/94, è stato redatto ed approvato lo Statuto del Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Didattica (CIRD) nato, presso l'università di Udine, su iniziativa e proposta del Dipartimento di Fisica e dell'Istituto di Filosofia, Pedagogia e Didattica e delle Lingue Moderne.
Le finalità di detta struttura sono rivolte a:

Il CIRD, che al momento conta circa 150 docenti e ricercatori, si propone pertanto di divenire il punto di riferimento per tutta l'attività didattica dell'ateneo.
In questo primo anno di vita il Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Didattica ha concentrato le proprie energie sulla realizzazione del Centro - Laboratorio per la Didattica della Fisica, che rappresenta la prima di una lunga serie di iniziative in campo didattico che il CIRD ha in programma di realizzare.

(a cura di F. Waldner)

1. Centro Laboratorio per la Didattica della Fisica
Il Centro Laboratorio per la Didattica della Fisica (CLDF) è una nuova struttura del Centro Interdipartimentale di Ricerca Didattica (CIRD).
È stato realizzato dall'Unità di ricerca in didattica della fisica che opera presso il Dipartimento di Fisica dell'Università di Udine grazie ad un contributo speciale del Consorzio per la Costituzione e lo Sviluppo degli Insegnamenti Universitari, che ha finanziato l'acquisto di attrezzature per attività di sperimentazione in aula, redazione di testi e trasparenze, l'esecuzione di esperimenti didattici di fisica con metodi tradizionali e con nuove tecnologie: ad esempio mediante l'acquisizione di dati in linea con un elaboratore.
La sua caratteristica più significativa è la natura di laboratorio con strumentazione didattica
semplice e di avanguardia.
Si propone di rendere vitale l'impegno per la didattica in campo scientifico dei docenti dell'ateneo udinese e degli insegnanti del territorio mediante attività sperimentali, e di realizzare uno sviluppo della formazione degli insegnanti nel campo della didattica della fisica sinergico con quello che nel campo della ricerca in fisica è, nella nostra Regione, di indiscusso rilevante valore internazionale.
Costituisce un vivace centro di ricerca, sperimentazione e discussione di metodi innovativi per la didattica della fisica a cura di insegnanti e ricercatori.
Nato il 18.4.'94, nel corrente anno accademico ha svolto le seguenti attività.

a) Mostra di esperimenti didattici
Durante la Settimana della Cultura Scientifica, in parallelo alla mostra di 80 esperimenti realizzata nella sede universitaria di piazzale Kolbe, sono state esposti 30 esperimenti per lo più eseguibili con nuove tecnologie nel campo della meccanica, della termologia, dell'elettromagnetismo e dell'ottica.

b) Laboratorio di perfezionamento in Didattica della Fisica
Un modulo di 30 ore (dal 11.5.94 al 3.6.94) di Laboratorio Didattico per la fisica nell'ambito del Corso di Perfezionamento per la formazione degli insegnanti nelle scuole secondarie si è svolto con le attrezzature e nella sede dei CLDF. Sono stati eseguiti e discussi esperimenti, esaminate e validate sul campo proposte didattiche basate su attività sperimentali e diversi supporti tecnologici. Sono stati eseguiti diversi esperimenti sui seguenti argomenti: studio cinematico di moti, analisi dinamica di sistemi, oscillazioni meccaniche, interazione termica tra sistemi, introduzione operativa dei concetti di temperatura, di calore e di calore specifico, legge fondamentale della calorimetria, conduzione del calore, scambi energetici in macchine termiche, valutazione calorimetrica di trasformazioni energetiche, studio di parametri ambientali, conduzione elettrica nei solidi (metalli e semiconduttori), assorbimento ed emissione di radiazione. Sono state esaminate proposte didattiche basate su software di modellizzazione dinamica. Sono state eseguite diverse esperienze, anche originali, per gli studi connessi alla realizzazione di tesine di perfezionamento. In quanto palestra per concreta analisi di materiali, ha dato un importante e qualificante contributo al Corso di Perfezionamento per la formazione degli insegnanti nelle scuole secondarie.

c) Laboratorio di supporto ai laboratori didattici universitari
Nel CLDF sono state eseguite le esercitazioni sperimentali sullo studio on - line degli oscillatori meccanici per gli studenti del Diploma di Elettronica della Facoltà di Ingegneria e quelle sullo studio di parametri ambientali raccolti da una stazioncina meteorologica online per gli studenti della Facoltà di Agraria.

d) Presentazione e discussione dei lavori di ricerca didattica
Con periodicità pressoché settimanale gruppi di insegnanti e ricercatori in didattica della fisica si incontrano per esaminare, provare e discutere materiali di supporto alla didattica scientifica, realizzando così un'integrazione con il territorio delle attività svolte presso l'università.

e) Attività di Aggiornamento
In collaborazione con la locale Sezione AIF, il CLDF realizza attività di aggiornamento per insegnanti di scuola secondaria. Nei mesi di ottobre-novembre 1994 si sta svolgendo un Corso di Aggiornamento sull'impiego dell'elaboratore on - line per esperimenti di fisica.

(a cura di M. Michelini)